The big bang theory…ovvero come tutto ha sempre inizio

Standard

Allora mie care blogger, lettrici, amiche e quant’altro…dopo qualche divagazione varia dovuta a incazzamenti e/o depressioni vorrei ritornare al nostro argomento principale….perchè donne (come me ahahahhah) belle, simpatiche, in carriera e coi cazzi non trovano un uomo?

Iniziamo dalla teoria del Big Bang…ossia…nella vita di tutte noi c’è stato lo stronzo madre, il padre di tutti i bastardi, quello che vi ha spezzato il cuore e si sa “il primo stronzo non si scorda mai”. Eh so passati 10 anni, risponderà qualcuna di voi. Ed è qua che vi invito alla riflessione: dopo quello stronzo quante caratteristiche avete cercato di lui negli altri? Quante storie sbagliate in partenza avete intrapreso lo stesso senza badare alla segreta consapevolezza che tanto sarebbe finita? Quante volte, guardandovi indietro avete pensato “ma come ho fatto ad uscire con quello?” ecco…è tutta colpa dello stronzo madre.

Lo stronzo madre, infatti, non è quello che ha 10 anni meno di voi  porco giuda che ci uscite a fa? I toy boy non hanno senso, se hanno mollato Demi Moore molleranno anche voi e se volevate un figlio vi serviva dello sperma non un produttore. No, il big bang, il madro di tutti gli stronzi era quello da cui non ve lo sareste mai aspettato, quello che vi ha prima trasformato da giovani fanciulle che non credevano nelle favole a rampanti ragazzone che si sentivano principesse, quello che vi ha fatto credere che la Sirenetta avrebbe davvero rinunciato alla sua voce per amore, che le favole esistevano e che gli autori di How I Met Your Mother erano dei non sognatori e ci avevano dato troppa realtà!

Lui che vi ha fatto credere che doveste rinunciare al vostro sogno di essere una donna in carriera perchè l’amore esiste ma voi non ve n’eravate mai accorte, lui che vi aveva fatto accarezzare la pancia per la prima volta pensando che avreste potuto anche rinunciare a alcol, droga e rock & roll per mettere al mondo il frutto di tale amore, lui che vi ha fatto dormire in lettini da una piazza perchè l’importante non è dormire comodi ma dormire insieme. Lui. Lui vi ha spezzato il cuore. Vi ha mollate, da un giorno all’altro, senza dire A, senza discutere, senza avere una motivazione…che poi nel 99% dei casi aveva un’altra… E così voi avete passato giorni a guardare film romantici da Notting Hill a Kate & Leopold senza interruzioni, avete cantato “All by my side” mangiando del gelato al cioccolato inondato di rum sentendovi più sfigata di Bridgette Jones.

Ok ma questo non è bastato. Questo non basta mai perchè qualcosa dentro di voi si è rotto. E così vi siete circondate di uomini sbagliati quasi apposta, quasi per dimostrare che non valete la pena, che non siete abbastanza. E quando palesate la vostra sofferenza eccoli lì tutti a puntare il dito o a dirvi che bisogna perdonare.

Io dico stop al perdono! Ragazze quello di cui abbiamo bisogno non è perdonare. Quella persona vi ha rese fragili, vulnerabili, insicure di voi stesse e desiderose di amore al punto tale che vi va bene l’amore di chiunque pur di avere amore. Lui è il big bang e va esorcizzato.

Compiti per la settimana:

– guardare un film tristissimo potete scegliere tra: 1)La casa sul lago del tempo, 2) Kate &Leopold, 3) Sweet November, 4) Ps I love you, 5) Il matrimonio del mio migliore amico (sì, è un film tristissimo!)

– ascoltare la playlist più deprimente che troviate su spotify, possibilmente cotenente le seguent tracce: 1) Creep Radiohead, 2) Mille giorni di me di te – Claudio Baglioni, 3) Minuetto – Mia Martini, 4) La ballata dell’amore cieco – de Andrè, 5) Mi manchi – Fausto Leali, 6) Ho messo via – Ligabue, 7) Magari – Renato zero, 8) Momento silenzioso – Cesare Cremonini, 9) Halleluja – Leonard Cohen, 10)  Nothing compare to you – Sinead O’Connor (NB la maggioranza di canzoni italiane serve a farli crogiolare nel vostro dolore comprendendo a fondo i testi).

– mangiare a letto, possibilmente pizza o gelato, possibilmente mentre guardate un film triste.

Bene. Adesso dovete ucciderlo.

Metaforicamente ovviamente. Purtroppo l’omicidio non è legale ma potete ammazzarlo simbolicamente. Prendete un oggetto che vi è restato e distruggetelo, prendete una foto e fatene coriandoli, bruciate ciò che di suo avete. E scrivete una lista di tutti i suoi difetti, di quanto sia sfigato, di quanto la sua nuova fidanzata abbia meno di voi. E non importa che siano passati 3 mesi o 10 anni, dovete ammazzare il suo fantasma.

Bene, è venerdì, avete adempiuto a dovere ai vostri compiti?

Vestitevi fighe e uscite con le amiche, ricordatevi quanto è fantastico essere single e a quante cose potete fare badando solo a voi. Se siete a Bologna chiamatemi che lo facciamo insieme.

Che il Big Bang abbia un inizio e una fine….

settimana prossima la storia dei dinosauri….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...