Da Cenerentola a Fantozza in 10 secondi

Standard

Ebbene sì, le ferie sono finite e oggi sono tornata nella città chiamata Bologna ma per gli amici “L’inverno è arrivato”. La mia estate è andata alla grande direi…vacanze piacevolissime zaino in spalla in giro per i balcani in buona compagnia. A conclusione del mio percorso vacanziero il matrimonio di due miei carissimi amici. Matrimonio bellissimo, commovente e divertente ma soprattutto mi ha fatto pensare all’inizio di questa mia storia di scrittura…quando ho smesso di essere Cenerentola e ho iniziato ad essere Fantozza? 

Ma innamorarsi a 30 anni non doveva essere facile? (cit. Cremonini) Già…so quel che voglio e vado dritta al punto…ma in realtà innamorarsi a 30 anni è più difficile proprio perchè sai quello che vuoi ma sai anche quello che ci si perde innamorandoti…sai tutte le libertà che non svaniscono piano piano davanti ai tuoi occhi ogni volta che qualcuno ti invita ad uscire…davanti ai tuoi occhi scorrono le vacanze con gli amici che non avrai più, a rallentatore vedi le sbronze moleste, le impronte del trucco non tolto sulle federe del cuscino perchè eri troppo stanco per struccarti, senti la puzza delle tue scorregge fatte in totale libertà a letto da sola, assapori cene fatte direttamente nelle scatolette e barattoli di patè ripuliti con il dito, accarezzi i peli che non devi strapparti via senza fargli compiere neanche 18 anni, ti commuovi pensando a nottate passate a giocare a poker…

E per rinunciare a tutto questo deve davvero valerne la pena. Ma sai che non potrai mai sapere se ne vale la pena e allora vai in loop.  Così facendo…piano piano…ti trasformi in uno di loro…il morbo dell’uomo è parte di te. Ormai sei un uomo con le tette, niente di più, niente di meno. Ti porti tu le valigie e ti incazzi come una iena a cui un leone ha appena strappato il rinoceronte morto che aveva trovato se qualcuno ti chiede “posso portartela io?”, guidi fumando sigarette e inveendo contro chi è lento come il peggior tassista dei sobborghi di Girokastra (e chi è stato in Albania sa di cosa parlo) e se un uomo ti chiede se ti serve una mano per parcheggiare gli salti alla giugulare come i peggiori attacchi di fame di Suarez, nella lista delle cose da fare per l’anno nuovo inserisci cose come “imparare a dire l’alfabeto coi rutti”. Ora, a parte se non siete un’amante degli uomini vikingo o facenti parte di un club di motociclisti, non troverete mai un fidanzato.

Eh già…perchè se è vero che gli uomini non fanno altro che lamentarsi di quanto siano rompicoglioni le proprie fidanzate, di quanto siano gelose, di quante domande stupide facciano durante la finale dei mondiali, di quanto non capiscano che il poker non è un gioco d’azzardo ma un’arte. di tutte le volte che vanno in vacanza con una ventiquattrore e si ritrovano a trainare enormi valigioni a quattro ante rosa fucsia…agli uomini la rompicoglioni piace. Gli piace potersi lamentare con gli amici, gli piace dire “guarda il culo di quella!” sottecchi a un loro amico e prendersi una gomitata dalla propria fidanzata e dirle con sorriso sornione “Amore ma lo sai che per me sei più bella anche di Shakira” così che lei gli dia uno schiaffetto vezzoso e con occhi languidi e sorriso credulone risponda “Cretino!”, agli uomini piace poter dire “Amore stasera ho un  poker con gli amici, inviterei anche te ma so che ti annoieresti…”

Vi immaginate come li spiazzerebbe e li metterebbe in imbarazzo agli occhi degli altri lasciare che voi vi portiate la vostra valigiona? Che faccia farebbe quando all’ “Amore ma lo sai che per me sei più bella anche di Shakira” si sentisse rispondere “Pensa te che se Shakira venisse da me ci andrei a letto senza pensarci due volte!” e se andaste al poker con gli amici vincendo fino all’ultimo centesimo?

No, agli uomini piacciono le femminucce per quanto tutto ciò sia stomachevole.

Come, in fondo, alle donne piacciono gli stronzi.

Gli uomini e le donne sono uguali. Così, giusto per fare una citazione a caso.

Annunci

»

  1. ma tutti tu li trovi gli uomini così? per fortuna ci sono quelli che apprezzano donne intelligenti, magari pure laureate e con delle loro opinioni riguardo politica e attualità e non solo con in testa borse e make up… e poi sarà ma io viaggio ed esco più ora con mio marito che prima quando ero sempre la reggi-moccolo (anche da fidanzata visto che eravamo in due continenti diversi…). perchè triste ma vero, più si cresce e più gli amici si fidanzano e il mondo va a coppie

    • Già…quello è triste ma ci saranno sempre quelli che si lasciano e così si bilancia la cosa… 🙂 scherzi a parte so di non essere l’unica e so che storicamente gli uomini non vogliono donne più abili e/o realizzate di loro…per cui…mi accontento del mio essere single ma mai rinuncerò a puntare tutto su di me! Purtroppo qualcuno ci doveva pur nascere così! 🙂

  2. Il mio compagno è effettivamente stronzo, ma lo sono anch’io. Non ho mai rinunciato ai viaggi con amici (quando lui non viene gli rode che sta a casa, non di gelosia), non sono sempre glabra e la valigia è mia e me la gestisco io. Siamo una coppia, ma pure autonomi. Ogni tanto vorrei essere ciccì-coccò (si dice pure da voi?), ma in effetti è un prezzo che vale l’indipendenza (reciproca).
    Ah prima che compagna, io solo la consulente (economico-giuridico-informatica): gli piaccio sveglia e competente.
    Lo so che parlavi per macroconcetti, e siamo sui generis pure tra i miei/nostri amici, ma era così, tanto per lasciare un messaggio di speranza 😉

  3. E’ vero però che, in alcuni casi, quelle ‘femminucce’ durano Natale e Santo Stefano…la gelosia, la ‘rompicoglionaggine’ e le iper valigie hanno un limite…non sono mai stato nei sobborghi di Girokastra…che combinano lì??????

  4. Ma no, ma no. Il problema è che per reggere una donna-uomo come te (come me!!!) ci vuole un Uomo-Uomo. Di quelli che adesso ce ne sono così pochi che il panda a confronto non si estinguerà mai. Ci vuole un Uomo con le palle grosse così, che non si senta in competizione nè sminuito. Uno che quando fai la puzzetta sotto le coperte, te ne pianta una più rumorosa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...