Dimmi che squadra tifi e ti dirò chi sei.

Standard

Spesso e volentieri attacco il calcio e il fatto che gli uomini pubblichino centinaia di post assurdi ogni domenica tipo “Abbiamo vinto” come se fossero stati in campo o “abbiamo 50 punti, siamo imbattibili”. Come se io dicessi che sono prima in classifica perchè lo è Logico…e io almeno ho comprato il cd!

Ma c’è stato un tempo in cui ero una grande tifosa…già lo ammetto…e tifavo Juventus. Ho costretto i miei genitori a vedere gli allenamenti della Juve quando siamo andati a Torino, ho telefonato ad un programma radiofonico urlando contro Sandro Ciotti perchè aveva detto che Del Piero non si sarebbe mai ripreso dall’intervento e mi sono imbucata nell’albergo della Juve a fare foto con tutti quando sono venuti ad Eboli. Come mai ad un certo punto ho smesso? Beh c’è stata calciopoli…minava la mia integrità morale e il mio interesse per il calcio svaniva lentamente. Non potevo tifare una squadra che aveva imbrogliato e non potevo passare le domeniche a guardare undici sottoculturati correre dietro a un pallone guadagnando in un giorno quanto io non guadagnerò mai in tutta la vita.

Il calcio, però, aiuta noi donne a capire che tipo di uomo abbiamo davanti. Sì, sì, avete sentito bene ragazze, dalla squadra capiamo che tipologia di donna piace agli uomini. Come? Seguitemi.

LO JUVENTINO: chi tifa Juve va sul sicuro, gli piace vincere facile e non gli importa quali siano i mezzi per arrivare alla vittoria. Questa tipologia di uomo sceglie donne belle. Punto. Questo è ciò che gli basta. Belle. Sono lì, come la loro squadra, sfoggiate come dei trofei. Poco importa se non è la ragazza giusta, è bella, che importa se non ha niente a che vedere con loro, è bella, che importa se è astemia e loro fanno i baristi, è bella. D’altronde parliamo di una squadra che ha mandato in Australia il proprio capitano, giocatore numero 10 per tutta la vita che non ha mai cambiato squadra, non l’ha mai tradita, non li ha mai abbandonati neanche in tutta la merda in cui sguazzavano ma loro l’hanno abbandonato. Quindi, se siete state mollate da uno juventino state tranquille, la ventenne che sfoggiano come fidanzata avrà vita breve, quando non potrà essere più un trofeo, la manderanno in Australia!

L’INTERISTA: detto anche l’amante delle cause perse. Lui ci crede davvero, lui si innamora e ci si impegna al cento per cento, anche se la sua squadra non vince, anche se non segna mai. Sta lì con il telefono in mano la domenica sera mentre gli amici gli inviano messaggini di sfottò e insulti, non molla, non demorde. A testa bassa resta lì, senza abbattersi perchè lui ci crede davvero. A volte si allontana, si raffredda ma c’è sempre, non cambia bandiera. In fondo dobbiamo dare atto all’interista che seppure non vincerà mai lo scudetto (ahuahuauahuahuahuahah) non è ancora andato in B e non ha mai imbrogliato nessuno! In fondo chi ci dice che non sia meglio stare in mezzo alla classifica? Alla fine loro stanno sempre in A….

Il MILANISTA: Questo è più immorale…non gli importa di chi paga i suoi conti, l’importante è arrivare in alto. Il presidente della sua squadra è un mafioso? Beh in fondo era anche presidente del consiglio, dovrebbero sentirsi in colpa tutti gli italiani! Quindi che importa chi paga se siamo sempre in testa alla classifica? Al milanista poco importa se la ragazza che gli piace è fidanzata, sposata, più alta di lui, lui farà di tutto per averla. Che dire…un tipo che se vi prende non vi molla….attenzione solo ai figli…

IL NAPOLETANO/BOLOGNESE: Li metto insieme perchè mi riferisco a chi tifa per la squadra della propria città nonostante tutto. Serie A, serie B, serie C….loro tifano per la loro città. Non solo per 11 cretini che rincorrono un pallone, a loro non importa chi sono, non gli importa il loro aspetto fisico (e vorrei ben vedere…il Napoli dell’anno scorso era la squadra con la più alta percentuale di brutti nella storia dell’umanità), loro cantano la canzone col loro accento, loro amano la propria terra. Questi uomini sono quelli che aspirano ad avere una famiglia, a cantare canzoncine ai bambini, a comprargli completini della loro squadra del cuore. Avranno un cane che si chiama Hamsik e un pesce rosso di nome Diamanti. Attente solo a quando vogliono questa famiglia e a con chi!

Immagine

Ad ogni modo diffidate sempre da tutti gli uomini, mi raccomando e soprattutto scappate da quelli che non tifano niente. Rifletteteci, quelli che non tifano sono un po’ sfigatelli di norma…o gay ma in entrambi i casi non mi sembra cosa giusta e buona perdere del tempo con loro! Non vorrete mica aiutare il vostro fidanzato a capire che gli piacciono gli uomini? e non mi sembra rinfrancante per la vostra anima neanche andare in giro sottobraccio con uno sfigatello che poi magari vi molla pure nonostante sia uno sfigato. 

E poi, d’altronde, una volta ogni quattro anni sono tifosa anche io…non vorrei mica svegliarmi alle due del mattino per vedere le partite dei mondiali mentre il mio fidanzato dorme?

 

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...