In uscita….il mio primo libro!!!!

Standard

Ecco a voi, cari lettori….la prefazione del mio libro!!!

Domani esce….vi aggiorno…intanto spero vi godiate questo!

Immagine

 

PREFAZIONE

 

 

Sono due mesi che Gianluca non c’è più. Il mio amico. Non un mio amico, il mio amico. In sette anni di amicizia non sono passati mai due mesi senza sentirlo al telefono e adesso ho paura di dimenticare la sua voce, la sua risata.

Mi sono sentita abbandonata. Eravamo gli unici due single della nostra età, uscivamo insieme lamentandoci di non trovare qualcuno di almeno normale con cui avere una relazione, ci raccontavamo delle nostre avventure, ci davamo consigli.

Poi un giorno lavavo i piatti e dal mio pc parte una canzone del suo cantante preferito, Max Pezzali, “Me la caverò”. Mi è sembrato che lui mi stesse parlando dandomi la forza per affrontare tutto.

E se c’è una cosa che gli devo, perché l’ho imparato da lui, è che devo fare ciò che desidero nella vita e non sopravvivere in un mondo di costrizioni; lui non l’aveva mai fatto, lui la vita l’aveva vissuta appieno.

Due mesi fa Gian mi aveva chiamata alle due di notte, mi aveva detto che ero troppo brava a scrivere, che avrei dovuto fare quello nella vita, che voleva diventare il mio agente e che si sarebbe informato su come si faceva. Lui era così: se decideva di fare una cosa, anche la più assurda, ci si impegnava al 100%. A differenza di me, troppo insicura e codarda per provarci.

Perciò ho preso il coraggio a quattro mani e ho deciso che Gian aveva ragione: dovevo scrivere, dovevo dare voce a questa generazione di sfigati che siamo, precari nell’animo, precari nei sentimenti, troppo giovani o troppo vecchi, mai della giusta età.

Continuiamo a vivere sopraffatti da un mondo inesistente fatto di tacchi alti e gonne corte, fatto di illusioni, di un lusso che non potremo mai avere, di vite parallele e fantasiose che cozzano con la nostra realtà.

Nella realtà il tacco si spezza, gli amori finiscono, non ci si rincontra col fidanzatino delle elementari che non ti ha mai dimenticata e il lavoro dei sogni non arriva.

Ma va bene anche così, se ci circondiamo delle persone giuste, se impariamo a vivere senza rimpianti, ritrovando il piacere di ballare in biancheria intimadavanti allo specchio, se siamo felici di una serata trascorsa con le persone giuste.

Solo così possiamo imparare a non abbandonare mai i nostri sogni e ad inseguirli con occhi sognanti ovunque loro scappino e si nascondano.

 

 

 

 

 

A Gianluca che sarà sempre con me, accompagnandomi nell’inseguimento dei miei sogni.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...